lunedì 16 gennaio 2012

Per gli amanti della pizza


Lo scorso anno, dopo mesi di corte sfrenata, durante i saldi ho comprato un paio di stivali bellissimi, color cuoio, morbidi, di ottima qualità, che stanno bene su tutto, che mi fanno sentire bella, che hanno un unico difetto, piccolo, insignificante, non posso toglierli da sola! Il loro uso è limitato ai soli giorni in cui mio marito può aiutarmi a toglierli, in caso contrario sarei obbligata a tenerli anche con il pigiama!!!
E se fossi single? Vi assicuro che sarebbe un problemone... eppure la commessa mi aveva assicurato che avrebbero ceduto e, invece, niente!
Insomma alle volte veniamo attratti più dalla fantasia, dal sogno, che dall'utilizzo degli oggetti che acqustiamo per poi finire per terra "starnazzanti" perché tuo marito, nella foga di tirare via gli stivali, ti ha quasi rotto un piede e l'osso sacro!!!
Nella cucina italiana c'è un piatto che non delude mai, che costa poco, anzi pochissimo, che nutre, riempie e che tutti dovremmo sapere fare: la pizza! 
Ed ecco a voi la mia ricetta, sicura, a prova di lievitazione, di ottima riuscita, che non vi deluderà!
Ingredienti
un bicchiere e mezzo di acqua tiepida
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di sale
1 busta di lievito di birra meglio se “bio”
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
500 gr di farina circa

 Il procedimento è identico sia se usate la forza delle vostre braccia sia se vi avvalete dell'aiuto di una impastatrice tipo Kitchenaid o Kenwood.
Sciogliere il lievito nell'acqua tiepida e versare in una ciotola capiente, aggiungere lo zucchero, il sale, l'olio e piano piano la farina al fine di ottenere un impasto liscio compatto e asciutto.
Il segreto per una buona pizza è, per me, l'IMPASTO ASCIUTTO ossia che tende a non appiccicarsi più! Lavorare su di un piano di marmo o di legno.
Una volta pronto mettere a lievitare ricordandosi di spargere un pò di farina sia sul fondo della ciotola che sul panetto di pasta, avvolgere con uno strofinaccio e con una copertina e far riposare per circa un'ora.
Trascorsa l'ora l'impasto sarà ben lievitato e potrete procedere a preparare la vostra pizza! Appiattite il panetto di pizza su di un piano, cospargete di olio una teglia da forno e poggiatevi la pasta, condite a piacere e cucinare per 20 minuti circa nel forno preriscaldato a 220 °C!!!
Io la condisco con della passata di pomodoro a crudo, precedentemente condita con olio, sale e pepe e, a metà cottura, la cospargo di formaggio tipo provola dolce o affumicata, ed il gioco è fatto.

1 commento:

  1. La proveremo! Pero' la impasto con la macchina del pane kenwood... Ciao da Västerås

    RispondiElimina