sabato 4 febbraio 2012

Ricetta per i miei amici vegetariani


Da qualche anno nella nostra famiglia è entrata a far parte Carlotta, una sorella acquisita visto che è la compagna di mio fratello e la mamma del mio bellissimo e tenerissimo nipotino Vinicio.
A lei devo la consapevolezza che siamo quello che mangiamo e che curare l'alimentazione ci aiuta a stare meglio e, se attuiamo delle scelte di vita più consapevoli, anche la semplice scelta del cibo da portare in tavola può rendersi utile per il nostro pianeta!!!
Premettendo che non sono vegetariana e che le ricette che leggete in questo blog sono il mio pane quotidiano e che la mia è una dieta varia e che vi dovete accontentare di quello che passa il convento, ho avuto modo di sperimentare alcune pietanze vegetariana niente male.
In più in questi giorni di folli scioperi dove i banchi dei consueti supermercati erano assolutamente vuoti, dove i pescivendoli, macellai non avevano merce, ho scoperto la bontà dei prodotti biologici, non soltanto del più conosciuto “Natura Sì” ma del mercato dei contadini del sabato e del negozio equo e solidale sotto casa.
Così per cercare di fare qualcosa di buono per me e mio marito e per ridurre il consumo di carne, questa settimana mi sono cimentata nella preparazione del tortino di miglio, ricetta della mia mamma, con alcune piccole varianti per renderlo ancora più appetitoso...
Ed ecco a voi il buonissimo tortino di miglio con tutti ingredienti bio.
Ingredienti per un tortino di media grandezza:

200 gr di miglio decorticato
800 ml acqua
400 ml latte parzialmente scremato
3 cucchiai di parmigiano
2 uova
200 gr di fontina
Preparazione:
prima di tutto sciacquare il miglio. In una pentola portare ad ebollizione il latte e l'acqua e versare il miglio, mescolare a fiamma bassa per circa 30 minuti spegnere e fare riposare.
In una padella fare appassire il porro con un po' di olio e poi mischiare al miglio insieme alle uova
sbattute al sale, al pepe, alla fontina tagliata a pezzetti, al parmigiano.
Sistemare in una teglia rivestita con carta da forno precedentemente bagnata e strizzata e cucinare in forno per 30 minuti e servire tiepida! Se volete potete cospargerla con semi di papavero!
E buona cena bio...

Nessun commento:

Posta un commento